WeBuild, nuovo contratto sulla Napoli-Bari

Roma - Nuova importante tappa verso il completamento della linea Alta Velocità-Alta Capacità Napoli-Bari, con l'aggiudicazione della gara di appalto indetta da Rete Ferroviaria Italiana (gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) per la realizzazione della tratta Orsara-Bovino

Roma - Nuova importante tappa verso il completamento della linea Alta Velocità-Alta Capacità Napoli-Bari, con l'aggiudicazione della gara di appalto indetta da Rete Ferroviaria Italiana (gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) per la realizzazione della tratta Orsara-Bovino. Ad aggiudicarsi i lavori, per un valore a base di gara pari a circa 430 milioni, è stato il costituendo consorzio ordinario di concorrenti Webuild (consorziata capofila), Impresa Pizzarotti & C. (mandante), Astaldi (mandante).

L'intervento, quasi tutto in galleria, interessa il tratto terminale della direttrice Napoli-Bari a cavallo tra le province di Avellino e Foggia, e risulta strategico nel riassetto complessivo dei collegamenti metropolitani, regionali e di lunga percorrenza previsto con la realizzazione di tutto il potenziamento. L'investimento complessivo da parte di Rete Ferroviaria Italiana, comprensivo di altri costi e voci di spesa, è di circa 561,6 milioni di euro.

L'aggiudicazione della gara segue quella dello scorso anno della tratta Telese-San Lorenzo Maggiore-Vitulano, ricadente nel tratto Frasso Telesino-Dugenta-Vitulano dell'attuale linea ferroviaria, nonché la consegna dei lavori delle tratte Frasso-Telese e Apice-Hirpinia, intervenute rispettivamente a settembre e a dicembre del 2020 e precede l'imminente aggiudicazione del lotto Hirpinia-Orsara.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: