Nash nuovo commodoro della flotta Princess

Monfalcone - Il Comandante Nick Nash, dopo 31 anni di servizio con Princess Cruises, è stato promosso commodoro della flotta della compagnia americana di Carnival Corporation: è il settimo nella storia di questo celebre marchio crocieristico reso famoso dalla serie televisiva “Love Boat”. Il titolo di commodoro è un onore conferito al comandante più anziano di una flotta

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Il Comandante Nick Nash, dopo 31 anni di servizio con Princess Cruises, è stato promosso commodoro della flotta della compagnia americana di Carnival Corporation: è il settimo nella storia di questo celebre marchio crocieristico reso famoso dalla serie televisiva “Love Boat”. Il titolo di commodoro è un onore conferito al comandante più anziano di una flotta, e la posizione rappresenta il grado più alto raggiungibile da un ufficiale. La simbolica consegna delle nuove mostrine al comandante Nash è avvenuta nel corso della cerimonia di consegna di "Enchanted Princess" a Monfalcone lo scorso 30 settembre.

Infatti quest’ultimo ha avuto anche il privilegio di portar fuori per la prima volta dal cantiere costruttore il nuovo gioiello realizzato da Fincantieri. Così il commodoro Nash è diventato il comandante più anziano della flotta con il compito di rappresentare gli interessi di tutte le navi Princess e dei suoi comandanti: «È un onore e una testimonianza della sua dedizione come marittimo nominare il comandante Nash come prossimo commodoro della nostra flotta globale - spiega Jan Swartz, presidente di Princess Cruises -. Con il suo impegno dedito alla massima attenzione e all'elevata priorità della sicurezza di tutti gli ospiti e dell'equipaggio, sappiamo che continuerà a offrire l'esperienza di crociera che i nostri passeggeri amano quando torneremo in servizio». Nash è entrato a far parte della compagnia nel 1989 ed è stato promosso a comandante in seconda nel 1997. Nel 2002 è diventato comandante ed è stato posto al timone di molte navi di Princess Cruises, ma sicuramente quella a cui è più legato è la nuova Royal Princess consegnata da Fincantieri nel 2013.

Infatti la figlia Victoria è stata la madrina della nave in occasione del varo tecnico della nave avvenuto a Monfalcone il 16 agosto 2012. Questo regalo fatto dalla compagnia era dovuto al fatto che da bambina era stata battezzata a bordo della prima nave a portare il nome di Royal Princess, l’attuale "Artania" di Phoenix Reisen, che prestò servizio con i colori della compagnia americana dal 1984, anno del suo debutto, fino al 2005. Più recentemente, Nash è stato presidente dell'istituto Nautico inglese e ora fa parte del consiglio direttivo. Nel 2018 è stato insignito della Medaglia della Marina mercantile del Regno Unito per il servizio meritevole a cui vanno aggiunte altre onorificenze britanniche: «Da giovane sono scappato in mare all'età di 17 anni per iniziare a lavorare su navi mercantili e ora eccomi qui oggi, estremamente orgoglioso di assumere questo nuovo ruolo di commodoro della flotta Princess - dice Nash -. È stato il momento più importante della mia carriera portare la "Enchanted Princess" fuori dal cantiere navale per la prima volta in assoluto. Ora il supervisionare tutte le navi della compagnia, mi permetterà di continuare a imparare e crescere professionalmente e personalmente».

Nash succede al nostro Giorgio Pomata, che si è recentemente ritirato dopo aver servito con le navi della compagnia per 42 anni. Quest’ultimo, sardo di Carloforte, era diventato commodoro nel 2018 ed anche lui aveva avuto l’onore di effettuare lo start-up di una nuova costruzione a Monfalcone, la "Emerald Princess", nel 2007. Tornando a Nash, oggi si trova al comando di “Enchanted” nel momento più delicato della storia delle crociere. Per questo motivo si trova a gestire, coadiuvato dal comandante in seconda Raffaele di Martino, un equipaggio di solo circa 170 persone rispetto alle 1.400 che dovrebbe avere la sua nave in piena operatività. Infatti per il momento la nuova nave non inizierà il servizio passeggeri, ma resterà in disarmo tiepido in attesa che le prime navi di Princess Cruises riprendano il servizio. Al momento la compagnia ha ufficializzato il fermo della propria flotta fino al 15 dicembre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: