Crystal, in crociera solo se vaccinati

Monfalcone - Obbligo di vaccinazione per i passeggeri sì, mentre per gli equipaggi ancora no: questa la scelta strategica annunciata da Crystal Cruises (gruppo Genting Hong Kong). La compagnia extralusso ha confermato che ora richiederà a tutti gli ospiti di essere completamente inoculati con un vaccino anti-coronavirus almeno 14 giorni prima della loro crociera

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Obbligo di vaccinazione per i passeggeri sì, mentre per gli equipaggi ancora no: questa la scelta strategica annunciata da Crystal Cruises (gruppo Genting Hong Kong). La compagnia extralusso ha confermato che ora richiederà a tutti gli ospiti di essere completamente inoculati con un vaccino anti-coronavirus almeno 14 giorni prima della loro crociera. Gli ospiti dovranno fornire la prova dell’avvenuta vaccinazione prima dell'imbarco certificando di aver ricevuto entrambe le dosi del vaccino, se così consigliato dal produttore del siero. Crystal segue così l’esempio della compagnia britannica Saga Cruises che è stata la prima ad ufficializzare la vaccinazione obbligatoria per i propri ospiti: «Siamo incoraggiati dai progressi compiuti con i vaccini Covid-19 e cosa questo significhi per la nostra famiglia Crystal e per l'industria dei viaggi nel suo insieme, mentre non vediamo l'ora di esplorare di nuovo il mondo - ha affermato Jack Anderson, presidente e amministratore delegato ad interim di Crystal -. Sappiamo che la tranquillità è il lusso più grande; e il requisito del vaccino è semplicemente il modo migliore per garantire la “Crystal Experience” più sicura possibile per tutti a bordo.

Questo sentimento è sottolineato dalle conversazioni con i nostri ospiti e partner di viaggio e da un recente sondaggio di Cruise Critic che ha rivelato che oltre l'80% degli intervistati andrebbe in crociera se fosse richiesto un vaccino». Crystal ha comunque riconosciuto che i propri ospiti vivono in diverse parti del mondo e che quindi stanno vivendo un’evoluzione della campagna vaccinale differente Paese per Paese. Tuttavia si ritiene che la tempistica attuale della compagnia per tornare all’attività crocieristica darà ai passeggeri prenotati abbastanza tempo per completare il ciclo vaccinale: a oggi Crystal ha sospeso le operazioni fino a maggio 2021 per la sua flotta fluviale e a giugno per le sue navi oceaniche. Inoltre fino al primo agosto per la "Crystal Esprit", mentre ad agosto dovrebbe debuttare il nuovo yacht di spedizione "Crystal Endeavour".

Ci si sarebbe aspettato che anche l'equipaggio di Crystal, che proviene da dozzine di paesi in tutto il mondo, fosse obbligato alla vaccinazione quando la compagnia riprenderà a navigare. Tuttavia questa potrebbe non essere un'opzione praticabile per tutti i membri dell'equipaggio data la loro età e/o la disponibilità di vaccini nei loro paesi d'origine, ha detto la società. Quindi per ora per i dipendenti che si imbarcheranno varrà sempre il vecchio protocollo sanitario. «Come parte delle misure Crystal Clean 4.0, i membri dell'equipaggio saranno testati per il Covid-19 prima di lasciare la loro casa e dovranno risultare negativi. Inoltre faranno un test Covid-19 all'imbarco; poi quarantena per sette giorni all'arrivo; infine dovranno essere ri-testati di nuovo alla fine di questo periodo e solo allora potranno iniziare le loro funzioni», ha osservato Anderson: «Solo quando i vaccini saranno ampiamente disponibili, saranno un requisito di assunzione per l'equipaggio che dovrà essere completato almeno 14 giorni prima dell’imbarco».

©RIPRODUZIONE RISERVATA