Gnv, entra in flotta la "Aries"

Genova - La compagnia di navigazione Gnv annuncia la consegna della nave "Gnv Aries", che entrerà in flotta a metà maggio 2021, e opererà i collegamenti commerciali tra Napoli e Palermo. Il traghetto, proveniente dalla flotta della compagnia inglese P&O Ferries, controllata dal gruppo emiratino Dp World, è stato costruito nel 1987 nei cantieri scozzesi Govan Shipbuilders

Genova - La compagnia di navigazione Gnv annuncia la consegna della nave "Gnv Aries", che entrerà in flotta a metà maggio 2021, e opererà i collegamenti commerciali tra Napoli e Palermo. Il traghetto, proveniente dalla flotta della compagnia inglese P&O Ferries, controllata dal gruppo emiratino Dp World, è stato costruito nel 1987 nei cantieri scozzesi Govan Shipbuilders: con una capacità di 2.100 metri lineari, 350 cabine e tre sale poltrone per ospitare oltre 1000 passeggeri: "Aries" è caratterizzato da aree comuni ampie per garantire - ancora in questa fase - il distanziamento e la sicurezza negli spazi ricreativi e ristoro, nei negozi di bordo e l’accesso alle zone esterne. La nave è in fase di rinnovo degli ambienti interni per garantire gli elevati parametri di comfort in linea con il posizionamento di Gnv, tra cui un ristorante, un self-service, 2 bar, la conversione di alcune cabine nelle speciali “Cabine Amici a 4 zampe”, un servizio che la compagnia propone dal 2008, ripensato sulla base delle esigenze di chi ha un animale domestico e non vuole separarsene neppure in viaggio.

A gennaio 2021 da Gnv era stato annunciato il potenziamento della propria offerta commerciale con l’arrivo in flotta della "Gnv Sealand", unità costruita nel 2009 dai Cantieri Visentini, con una capacità di 2255 metri lineari e 880 persone, e nel 2020 la compagnia aveva annunciato l’arrivo della "Gnv Bridge", unità di nuova costruzione, attualmente in fase di realizzazione presso i Cantieri Visentini, che con 2.564 metri lineari garantirà un aumento della capacità di stiva impiegata nell’ambito della rete Autostrade del Mare – infrastruttura strategica per il Paese – e consentirà, in alternativa alla movimentazione dei mezzi pesanti sulla stessa tratta stradale, l’abbattimento delle emissioni in atmosfera e dei relativi costi per la collettività. Sale così a 18 il numero di navi operate da Gnv: fondata nel 1992 e oggi parte del gruppo Msc, la compagnia continua gli investimenti in termini di miglioramento del servizio e incremento della capacità, operando 11 linee internazionali e otto nazionali, da e per Sardegna, Sicilia, Spagna, Francia, Albania, Tunisia, Marocco e Malta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: