Viking, base mediterranea a Malta

Monfalcone - Viking Ocean Cruises ha annunciato che espanderà la sua presenza nel Mediterraneo quest'estate, aggiungendo una terza nave in partenza dal suo porto d’imbarco della Valletta. La "Viking Star" si unirà così alla "Viking Venus" e alla "Viking Sea"

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Viking Ocean Cruises ha annunciato che espanderà la sua presenza nel Mediterraneo quest'estate, aggiungendo una terza nave in partenza dal suo porto d’imbarco della Valletta. La "Viking Star" si unirà così alla "Viking Venus" e alla "Viking Sea" salpando per un nuovo itinerario di 11 giorni da Malta verso il Mediterraneo Occidentale: «Ancora una volta ringraziamo il governo di Malta per essere un partner così disponibile nei nostri confronti mentre iniziamo a dare di nuovo il benvenuto agli ospiti a bordo per i viaggi oceanici - afferma Torstein Hagen, presidente della Viking -. La posizione centrale di Malta nel Mediterraneo, così come i suoi siti storici e molte altre esperienze culturali, la rendono una destinazione ideale per i viaggiatori che vogliono esplorare il Mediterraneo con la comodità di una nave Viking. Siamo soddisfatti della risposta che abbiamo ricevuto finora e non vediamo l'ora di presentare ancora a più ospiti questo fantastico paese europeo». Il porto maltese conferma così la sua centralità nella ripresa delle crociere nel Mediterraneo essendo stato scelto subito a gennaio da Msc Crociere per le sue crociere di "Msc Grandiosa" e successivamente anche per quelle di "Msc Seaside". Anche se quest’ultima, con la riapertura al traffico crocieristico di Marsiglia a metà mese, cancellerà lo scalo della Valletta per sostituirlo con il grande porto francese che porterà in dote un importante bacino d’utenza.

Però grazie a Viking, Malta si può certamente consolare forte anche del ruolo di porto di imbarco e sbarco con tutti i benefici che questo comporta. Infatti tutti i passeggeri voleranno da e per l’aeroporto di Luqa e pernotteranno sull’isola molto probabilmente prima o dopo la crociera. Con l'aggiunta di questo nuovo itinerario, gli ospiti (obbligatoriamente vaccinati) hanno ora tre opzioni per vivere il Mediterraneo tra luglio e l'inizio di ottobre 2021, vediamo di scoprirle. Il primo itinerario nel Mediterraneo Occidentale prevede una sosta notturna alla Valletta e poi scali a Messina, Napoli, Civitavecchia, Livorno, Genova e Barcellona, prima del ritorno al punto di partenza. Il secondo invece punta alla scoperta dell’Adriatico con overnight alla Valletta e poi scali a Cattaro, Ragusa (Dubrovnik), Spalato, Zara e Sebenico, prima di tornare all'arcipelago maltese, con una sosta sull'isola di Gozo e infine di nuovo alla Valletta.

Il terzo invece dedicato alle isole greche prevede il pernottamento alla Valletta e successivamente toccate a Kalamata, Pireo, Santorini, Rodi e Baia di Suda (Creta), prima del ritorno alla base. Quindi queste diverse opzioni permetteranno di attirare numerosi turisti nell’arcipelago maltese nei prossimi mesi ricordando che queste tre navi fanno parte della fortunata classe Odin realizzata dalla Fincantieri. Con una capacità massima di 930 ospiti, anche se non viaggeranno alla massima capienza, le tre sorelle promettono un significativo traffico estivo che farà felici gli operatori maltesi dopo il crollo delle toccate nave verificatesi nel 2020 a causa della pandemia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: