Tui Cruises sbarca a Genova

Genova - Tui Cruises sbarca a Genova, questo è sicuramente un grande sorpresa e un bel colpo per Stazioni Marittime che si porta a casa un prestigioso cliente internazionale in un periodo che vedeva solamente Msc Crociere scalare con passeggeri paganti sotto la Lanterna

di Matteo Martinuzzi

Genova - Tui Cruises sbarca a Genova, questo è sicuramente un grande sorpresa e un bel colpo per Stazioni Marittime che si porta a casa un prestigioso cliente internazionale in un periodo che vedeva solamente Msc Crociere scalare con passeggeri paganti sotto la Lanterna. La nave che è stata scelta è la "Mein Schiff 4", che approderà per la prima volta nella Superba il prossimo 8 luglio. Si prevedono per ora un totale di cinque scali in regime di home port con la previsione di imbracare-sbarcare 1.000 passeggeri per volta. Ricordiamo che Tui Cruises è stata di casa in Liguria fino allo scoppio della pandemia però solo in regime di transito a La Spezia. La scelta di fare di Genova il porto principale di queste viaggi invece porterà benefici anche all’aeroporto Cristoforo Colombo dove atterreranno i voli charter dalla Germania.

La clientela sarà quindi in maggioranza di lingua tedesca anche se i viaggi saranno aperti anche alla clientela internazionale. Seguendo il protocollo italiano, anche Tui farà fare i tamponi al terminal prima dell’imbarco probabilmente a cura del personale del Cisom dell’ordine di Malta. Saranno disponibili due itinerari differenti, il primo che scalerà anche ad Aiaccio, Civitavecchia e Palermo, mentre il secondo toccherà Cannes (in rada), Salerno e Civitavecchia.Sul sito della compagnia è possibile anche prenotare entrambi i viaggi per godere di una crociera complessiva di 14 giorni che prevede per i passeggeri che hanno scelto questa opzione uno scalo a Genova in regime di transito dopo sette giorni con la possibilità di fare escursioni (protette) in città. La grande novità è che la nave arriverà sotto la Lanterna ogni giovedì, quindi impegnando il personale di Stazioni Marittime anche durante la settimana, mentre i fine settimana come ormai si sa sono occupati da Msc con "Msc Seaside" e "Msc Grandiosa".

Questo era un desiderio di Edoardo Monzani, amministratore delegato di Stazioni Marittime, già prima della pandemia e che si è concretizzato con la ripresa del traffico crocieristico dopo la terza ondata di coronavirus. Finora la ripartenza del traffico crocieristico italiano era avvenuta solo grazie a Costa Crociere ed Msc Crociere: Tui Cruises è il primo grande marchio internazionale che da fiducia al nostro Paese e lo fa scegliendo Genova: «Questo è un bel segnale di ripresa in previsione di una estate positiva per tutto il settore crociere» ha dichiarato soddisfatto Monzani. Per chi non lo conoscesse, Tui Cruises è un premium brand dedicato al mercato crocieristico tedesco nato a seguito di una jont venture paritaria tra il gruppo Royal Caribbean e Tui, colosso teutonico del turismo. Questa compagnia ha avuto una rapida crescita grazie al piano di nuove costruzioni intrapreso con il cantiere finlandese di Turku, oggi rinominato Meyer Turku Oy dopo l’acquisizione da parte del gruppo Meyer. Ma i legami con l’Italia si rafforzeranno nei prossimi anni, visto che Tui ha scelto di affidare allo stabilimento Fincantieri di Monfalcone la costruzione delle sue prime due navi a gas naturale liquefatto, si parla di due giganti da oltre 160 mila tonnellate di stazza lorda con consegne nel 2024 e nel 2026.

Infine vediamo di scoprire la “Ms4” che farà parte dello skyline portuale genovese: entrata in servizio nel 2015 (e ristrutturata a Marsiglia nel 2020), ha una stazza lorda di 98.526 tonnellate, è lunga 293,2 metri e larga 35,8 metri. Dispone di 1.253 cabine passeggeri e inclusi i terzi/quarti letti riesce ad accogliere 2.790 ospiti serviti da 1.000 membri dell'equipaggio (ovviamente in questi viaggi la capienza sarà ridotta).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: