Fincantieri consegna "Seashore" a Msc Crociere

Monfalcone - È la nave da crociera più grande mai costruita in Italia e nel Mediterraneo, la nuova ammiraglia "Msc Seashore", che viene consegnata in queste ore nei cantieri navali della Fincantieri a Monfalcone, alla divisione Crociere del gruppo Msc, Scalerà Genova a partire dall'8 agosto. Una gemella della "Seashore", la "Seascape", è già in costruzione negli stessi cantieri navali di Monfalcone

Monfalcone - È la nave da crociera più grande mai costruita in Italia e nel Mediterraneo, la nuova ammiraglia "Msc Seashore", che viene consegnata in queste ore nei cantieri navali della Fincantieri a Monfalcone, alla divisione Crociere del gruppo Msc, alla presenza del ministro delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili, Enrico Giovannini. Scalerà Genova a partire dall'8 agosto. Una gemella della "Seashore", la "Seascape", è già in costruzione negli stessi cantieri navali di Monfalcone; la sua entrata in servizio è prevista per l'inverno 2022. Alla cerimonia, che è in corso, è presente Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo della divisione Crociere del gruppo Msc, altri membri delle famiglie Aponte e Aponte-Vago, Giampiero Massolo e Giuseppe Bono, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Fincantieri, oltre a rappresentanti della squadra costruzioni di Msc insieme a dirigenti e lavoratori del cantiere.

In omaggio alle più antiche tradizioni marinare, il direttore del cantiere di Fincantieri, Roberto Olivari, consegnerà al comandante di "Msc Seashore", Giuseppe Galano, un'ampolla contenente l'acqua che per la prima volta ha toccato lo scafo quando, all'inizio del 2021, la nave è stata messa in galleggiamento: «La costruzione di "Msc Seashore" costituisce un investimento che genera una ricaduta sull'economia italiana di quasi cinque miliardi di euro e ha richiesto nel corso degli ultimi due anni l'impiego di 4.300 maestranze» commenta Vago. Intesa come «segnale decisivo e di ragionato ottimismo», la consegna rientra nel piano di investimenti in Italia con Fincantieri che prevede, oltre alle tre navi già realizzate, inclusa "Msc Seashore", «altre cinque unità» in grado di generare un ulteriore beneficio economico di oltre 13 miliardi: «La "Seashore" - sottolinea l'amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono - è la quarta nave da crociera consegnata in Italia nel 2021 a dimostrazione dell'efficacia del nostro sistema produttivo e gestionale». Per Bono, «questa nave è il miglior simbolo non solo della ripresa per l'intero settore crocieristico, ma anche della capacità del Gruppo di far leva sulle proprie competenze e sulla propria solidità».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: