Prove in mare ok per la nave più grande del mondo

Monfalcone - La scorsa settimana la "Wonder of the Seas", la nuova nave da crociera più grande del mondo, ha completato le sue prove in mare propedeutiche alla sua accettazione da parte dell’armatore

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - La scorsa settimana la "Wonder of the Seas", la nuova nave da crociera più grande del mondo, ha completato le sue prove in mare propedeutiche alla sua accettazione da parte dell’armatore. Royal Caribbean International ha dichiarato che la nave ha una stazza lorda di 236.857 tonnellate di stazza lorda, superando di ben 8.776 tonnellate la sua sorella minore "Symphony of the Seas" (228.081 tsl). Costruita dai Chantiers del’Atlantique di Saint Nazaire, avrebbe dovuto debuttare la scorsa primavera ma la pandemia ha costretto il cantiere a rimandare la consegna. Questa è programmata per il prossimo ottobre e visto l’andamento dei lavori (che sono decisamente e buon punto) non ci dovrebbero essere ulteriori slittamenti.

Ma sarà solo un passaggio di consegne formale perché “Wonder” è stata concepita per il mercato cinese e quest’ultimo al momento è ancora fermo (da gennaio 2020). Quindi una volta accettata dal suo armatore la nuova nave dei records resterà in disarmo tiepido. Non potrà fermarsi a lungo a Saint Nazaire perché il Bacino C dove si trova oggi servirà al cantiere per allestire la "Msc World Europa" che dovrebbe essere varata a dicembre. Quindi, secondo quanto afferma Mer et Marine, l’inverno lo dovrebbe passare ormeggiata a Marsiglia (inizialmente si era parlato di Brest). A oggi il programma di Royal Caribben è quello di farla debuttare in Cina nel marzo 2022 (il suo home port designato è Shanghai), ma al momento l’incertezza dell’evoluzione della situazione sanitaria internazionale non può dare alcuna garanzia sul rispetto di questo calendario.

Sarà quindi la prima volta nella storia navale che in tempo di pace una nuova nave da primato, una volta completata, non farà subito il suo debutto in pompa magna. C’è da chiedersi se poi l’armatore non deciderà di impiegarla altrove in attesa che la Cina sia pronta per riceverla, un po’ come ha fatto Costa Crociere che ha regalato, per la felicità di molti crocieristi, la "Costa Firenze" al Mediterraneo. Tornando alle prove, era salpata dall'estuario della Loira venerdì 20 agosto con a bordo quasi 500 persone tra tecnici di cantiere, ispettori dell'armatore e della società di classificazione Dnv. Questi sono stati impegnati nella convalida delle prestazioni del gigante (capacità di manovra, propulsione, sistemi di navigazione e sicurezza, livelli di rumore e vibrazioni, ecc.).

Visto che non si tratta di un prototipo questo dovrebbe essere l'unico viaggio di prova che è seguito al carenaggio dello scafo effettuato nel Bacino C. Vale la pena ricordare anche gli altri numeri di questa nave che entrerà nel libro dei Guinness: oltre un miliardo di euro il valore della commessa, 362 metri di lunghezza fuori tutto, 64 metri di larghezza massima, 2.867 cabine passeggeri che permetteranno di ospitare a bordo un massimo di 6.900 ospiti a cui vanno aggiunti 2.300 membri dell’equipaggio. Questa è la quinta nave di classe “Oasis”, le più straordinarie concepite dall’ingegno umano. Le prime due sono state realizzate in Finlandia, mentre dalla terza in poi il progetto è stato sviluppato in Francia. A ogni nave Royal Caribbean ha voluto qualche modifica che aumentasse la stazza lorda per certificare un nuovo record.

Ma con la “Wonder” si è deciso di riprogettare in toto tutti i ponti alti e per questo motivo si è ottenuto un così significativo aumento del volume delle aree interne chiuse (1 tonnellata di stazza lorda corrisponde a 2,83 metri cubi). C’è da aspettarsi altre novità anche per la sesta nave della classe che verrà consegnata nel 2024, con un anno di ritardo rispetto al programma originale. Poi era in opzione anche una settima unità, ma con la sofferenza attuale del mercato crocieristico internazionale è difficile che venga confermata, almeno per il momento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: