Explora Journeys, appuntamento a maggio 2023

Explora Journeys, la nuova compagnia extralusso del gruppo Msc, diventa sempre più una realtà. Sta prendendo il via infatti il progetto “Su appuntamento” per fare conoscere questo nuovo prodotto agli agenti di viaggio: il contatto diretto tra rete di vendita e consulenti della compagnia permetterà di far conoscere le caratteristiche di questo neonato marchio

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Explora Journeys, la nuova compagnia extralusso del gruppo Msc, diventa sempre più una realtà. Sta prendendo il via infatti il progetto “Su appuntamento” per fare conoscere questo nuovo prodotto agli agenti di viaggio: il contatto diretto tra rete di vendita e consulenti della compagnia permetterà di far conoscere le caratteristiche di questo neonato marchio. Msc ha ordinato quattro navi per la nuova realtà a Fincantieri. La prima è già in costruzione e sarà consegnata dal cantiere di Monfalcone nella primavera del 2023. Porterà il nome di "Explora I" e l’attesissimo primo viaggio partirà il 16 maggio 2023: gli itinerari devono essere ancora annunciati, ma di certo, visto le dimensioni della nave, toccheranno destinazioni esclusive precluse alle unità più grandi. Infatti stazzerà solo circa 64 mila tonnellate: progettata in collaborazione con i più importanti designer di superyacht e ospitalità di lusso a livello mondiale, l'innovativa nave vedrà fondersi perfettamente l'elegante precisione svizzera e il moderno artigianato europeo.

Con 461 suite e appartamenti, gli ospiti potranno godere di viste sorprendenti sul mare e sui porti grazie alle vetrate a tutta altezza e alle terrazze private. Le suite partiranno da 35 metri quadrati, tra le più spaziose del settore. Quattordici ponti forniranno un ampio spazio pubblico interno, massimizzando la scelta e l’intimità degli ospiti. Gli ampi ponti esterni vantano più di 2.500 metri quadrati di vista sul mare, con 64 cabanas private su tre piscine esterne. Una quarta piscina, dotata di un tetto in vetro retraibile, permetterà di nuotare con qualsiasi condizione atmosferica. La nave è stata progettata facendo particolare attenzione all’elemento “acqua” per permettere agli ospiti di vivere un’esperienza a contatto con il mare, perciò seguendo questa filosofia, lungo la promenade esterna sono state posizionate diverse vasche idromassaggio interne ed esterne.

Un rapporto ospite-equipaggio da 1,25 a 1 assicurerà un servizio puntuale in ogni momento: pensato su misura per soddisfare le esigenze di ciascun passeggero come nei 9 diversi ristoranti di bordo con orari flessibili e una impareggiabile varietà di scelta. Ovviamente non ci si improvvisa da un giorno all’altro attori del settore lusso delle crociere; Msc ha chiamato al vertice una persona di assoluta esperienza del ramo, Michael Ungerer che è stato nominato amministratore delegato di Explora Journeys. Inoltre il gruppo italo-svizzero ha maturato una lunga esperienza con l’Msc Yacht Club, la cosiddetta “nave nella nave” sulle sue unità delle classi “Fantasia”, “Meraviglia” e “Seaside”. Dal 2008, quando ha lanciato questo prodotto, il know-how di Msc nel settore alberghiero di lusso è aumentato a dismisura. Naturale è stato così il passo dal dedicare solo una parte della nave a questo tipo di passeggero molto esigente a una nave intera. Il cammino di Explora è solo all’inizio, con le successive navi che verranno realizzate probabilmente a Sestri Ponente, verrà ulteriormente alzata l’asticella della qualità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: