Crociere, Celebrity Apex è stata (finalmente) battezzata

La nave ha una stazza lorda di 130.818 tonnellate, è lunga “fuori tutto” 306 metri, larga 39,05 per un pescaggio di 8,42 metri. Dispone di 1.467 cabine che le permettono di ospitare a bordo un massimo di 3.373 persone

La Celebrity Apex

di Matteo Martinuzzi

E’ arrivato finalmente il momento del battesimo per Celebrity Apex, uno dei tanti eventi rinviati a causa della pandemia di Covid-19 scoppiata quando la nave si trovava nelle fasi finali di allestimento a Saint-Nazaire, con tutti gli appuntamenti inaugurali già programmati a partire dalla sua presentazione a stampa ed agenti a Southampton per la fine di marzo 2020.

Questi ovviamente sono stati cancellati e la nave è stata consegnata in maniera “virtuale”, una prima che poi è stata replicata altre volte in questi difficili ultimi due anni.

Purtroppo nei mesi più duri della prima ondata di Coronavirus a bordo si era sviluppato un importante focolaio della malattia tra i membri dell’equipaggio che erano giunti in Francia per lo start-up della nave. Così è stata costretta a fermarsi a Saint-Nazaire fino alla fine di agosto 2020. Successivamente ha raggiunto gli Stati Uniti dove ha sostato diversi mesi in disarmo tiepido al largo delle coste della Florida. Quest’estate invece le prime crociere con passeggeri paganti nel mare Egeo. Un’esperienza che si è rivelata un successo per la compagnia anche se con occupazioni molto limitate dalle restrizioni ai viaggi e dalle misure anti-covid. Però anche Celebrity Cruises ha dimostrato la validità dei suoi protocolli che hanno consentito ad “Apex” di effettuare una stagione estiva senza intoppi.

Oggi finalmente, una volta attraversato l’Atlantico, è arrivato il momento del suo battesimo che precede l’inizio della sua prima stagione caraibica. Madrina dell’evento a Fort Lauderdale è Reshma Saujani, giovane CEO della organizzazione non-profit Girls Who Code.

«Le celebrazioni di Celebrity Apex erano attese da tempo e questo è un giorno che aspettavo di festeggiare da 581 giorni per l'esattezza. Questa splendida nave rappresenta davvero un nuovo standard nei viaggi di lusso e non possiamo che aspettare che i nostri ospiti lo sperimentino finalmente da soli», ha dichiarato Lisa Lutoff-Perlo, presidente e CEO di Celebrity Cruises.

Reshma Saujani segue il premio Nobel per la pace Malala Yousafzai che ha battezzato Celebrity Edge nel novembre 2018 ed è conosciuta per la difesa delle opportunità educative per le ragazze di tutto il mondo. Saujani rappresenta anche le donne pioniere e il mondo femminile nel campo tecnologico tradizionalmente dominato dagli uomini.

«Non riesco a pensare a nessuno migliore per servire come madrina per questa nave dell'incredibile Reshma Saujani» ha aggiunto la Lutoff-Perlo. «Reshma è una visionaria, che sfida gli stereotipi e ispira un'intera nuova generazione di ragazze e donne a perseguire coraggiosamente lavori tecnologici; proprio come Celebrity sta lavorando per colmare il divario di genere in mare, aumentando la nostra percentuale di donne che servono come ufficiali sul ponte al 30% in un settore in cui la media è del 2%».

Ma vediamo i numeri della nuova unità: ha una stazza lorda di 130.818 tonnellate, è lunga “fuori tutto” 306 metri, larga 39,05 per un pescaggio di 8,42 metri. Dispone di 1.467 cabine che le permettono di ospitare a bordo un massimo di 3.373 persone mentre i membri dell’equipaggio sono 1.320. La generazione elettrica è garantita da quattro motori diesel Wärtsilä 12V46F per una potenza installata complessiva di 57,6 MW, mentre per la propulsione dispone di due azipod ABB da 16 MW ciascuno che la possono spingere ad una velocità massima di 22 nodi (circa 40 Km/h).

Dati tecnici a parte, è il suo layout che colpisce chi sale a bordo per la prima volta. Si tratta di una nave asimmetrica dove il lato di dritta non è uguale a quello di sinistra. Questo ha permesso ai suoi progettisti di ideare una nave molto originale la cui struttura non trova eguali sul mercato crocieristico. Su una delle sue fiancate (a dritta) è stato posizionato il “magic carpet”. Si tratta di una piattaforma mobile polifunzionale che rende la classe “Edge” unica e riconoscibile anche a miglia di distanza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA