Informazioni sul visto e altri documenti per una crociera / IL VADEMECUM

Anche per una crociera sono richiesti determinati documenti di viaggio. È saggio informarsi con largo anticipo rispetto alla partenza sui requisiti d’ingresso per la destinazione in cui ti rechi e prepararti bene per il viaggio

Genova - Anche per una crociera sono richiesti determinati documenti di viaggio. È saggio informarsi con largo anticipo rispetto alla partenza sui requisiti d’ingresso per la destinazione in cui ti rechi e prepararti bene per il viaggio. Per alcuni Paesi, oltre a un passaporto valido, è necessario un visto d’ingresso. Questo articolo fornisce informazioni sui visti e altri documenti di viaggio che possono essere necessari.

DOCUMENTI DI VIAGGIO NECESSARI PER UNA CROCIERA
Per molti viaggiatori, una crociera è l’epitome di relax, comfort e serenità. Quando sentono la parola "crociera", la maggior parte delle persone pensa alle giornate piene di sole sulle sedie a sdraio, al buon cibo nel ristorante di bordo e alle bellissime zone costiere e città. Tuttavia, chi prenota una crociera oltre ai confini dell’Europa, deve prepararsi bene e ottenere i documenti di viaggio necessari per tempo. I viaggiatori in crociera non solo hanno bisogno di un passaporto valido, ma anche un permesso di ingresso per la destinazione in questione. Per entrare in alcuni Paesi è necessario un visto tradizionale, ma sempre più Paesi offrono anche visti elettronici o autorizzazioni di viaggio digitali, come l’eTA per il Canada o l’Esta Usa. Nella maggior parte dei casi bisogna ottenere il permesso di ingresso o l’autorizzazione di viaggio prima della partenza.

UNA CROCIERA AI CARAIBI
Non è senza motivo che i Caraibi sono la destinazione più popolare per i viaggiatori in crociera: il sole splende tutto l’anno. Le spiagge di sabbia bordate di palme delle isole dei Caraibi sono perfette per nuotare e le città hanno un’atmosfera accogliente. È la destinazione di crociera ideale per chi desidera rilassarsi completamente, prendere il sole e sorseggiare cocktail su una sedia a sdraio.

Per la maggior parte delle isole caraibiche non è richiesto un visto. Tuttavia, i viaggiatori devono tenere presente che per alcuni Paesi, come Barbados o la Repubblica Dominicana, è necessario compilare un permesso di ingresso. Per una crociera a Cuba è necessario un visto. Il visto Cuba, chiamato anche “tarjeta del turista”, può essere richiesto online. Lo si deve fare prima della partenza.

UNA CROCIERA NEGLI USA O IN CANADA
Anche le crociera negli Stati Uniti d’America o in Canada stanno diventando sempre più popolari, in quanto offrono la possibilità di ammirare paesaggi mozzafiato dall’acqua e di esplorare dinamiche città cosmopolite. Per i viaggi negli Usa, compresi Alaska, Hawaii e Porto Rico, è sempre richiesto un passaporto ordinario e un permesso di ingresso. Ottenere il permesso di fare ingresso negli Usa è facile per i viaggiatori italiani, dal momento che la maggior parte dei viaggiatori può richiedere un Esta per gli Usa, invece di un visto. L’Esta è un’autorizzazione di viaggio digitale che può essere richiesta online in pochi minuti. Nella maggior parte dei casi, la richiesta di ESTA viene approvata entro poche ore. Per una crociera in Canada non è necessario un visto, un passaporto in corso di validità è sufficiente. Nota bene: chi si reca in Canada in aereo, ha invece bisogno di richiedere un visto o un’eTA Canada. L’eTA è un’autorizzazione di viaggio simile all’Esta per gli Usa.

UNA CROCIERA IN ASIA
L’Asia è dotata di una grande diversità di cultura, paesaggi e attrazioni turistiche che possono essere scoperti in modo unico durante una crociera. Sia le crociere oceaniche che quelle fluviali, ad esemio sul Mekong, sono altamente raccomandate. Alcuni Paesi, come la Thailandia o l’Indonesia, possono essere visitati dai viaggiatori italiani senza visto, se il loro soggiorno non dura oltre il periodo concesso senza visto. Anche il Vietnam, per esempio, richiede un visto dai viaggiatori italiani solo se il loro soggiorno nel Paese supera i 15 giorni. Per viaggi in Paesi come Sri Lanka, India, Oman, Cambogia e Myanmar, i viaggiatori italiani hanno sempre bisogno di un visto. Se si soddisfano i requisiti necessari, per questi Paesi il visto necessario può essere richiesto comodamente online.

UNA CROCIERA IN AUSTRALIA E/O NUOVA ZELANDA
Per entrare in Australia o Nuova Zelanda è sempre necessario un visto. Anche i visti per questi due Paesi dell’Oceania possono essere richiesti online, compilando un modulo di richiesta digitale.

PARTIRE BEN PREPARATI
È molto importante prepararsi bene per un viaggio e assicurarsi di avere tutti i documenti necessari per il viaggio con largo anticipo rispetto alla partenza.I viaggiatori devono assicurarsi che il loro passaporto sia valido prima di richiedere il visto, poiché il visto è legato al passaporto. Se la validità del passaporto decade, anche il visto rilasciato non sarà più valido. A chi non è sicuro dei requisiti d’ingresso del Paese di destinazione, si consiglia di contattare il tour operator per assicurarsi di ottenere tutti i documenti necessari, inclusi passaporti e visti, in modo tempestivo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA