Gruppo Royal, torna operativa tutta la flotta

Ora tutta la flotta del gruppo Royal Caribbean (Rcg) è tornata in servizio: questo importante traguardo è stato raggiunto con la ripresa delle crociere di "Celebrity Infinity" che è salpata da Port Everglades in Florida per il suo primo viaggio post-pandemia

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Ora tutta la flotta del gruppo Royal Caribbean (Rcg) è tornata in servizio: questo importante traguardo è stato raggiunto con la ripresa delle crociere di "Celebrity Infinity" che è salpata da Port Everglades in Florida per il suo primo viaggio post-pandemia. Questa nave del marchio premium Celebrity Cruises sarà impegnata in un programma di crociere alternate di sette notti nei Caraibi Occidentali e Orientali fino alla fine di novembre. Questo permetterà a Rcg di sfruttare la ripresa più veloce del mercato nordamericano che ha dato segni di risveglio maggiori rispetto all’Europa. Negli Stati Uniti la voglia di crociere è tornata elevata, soprattutto quelle a corto raggio, visto che i lunghi viaggi sono visti ancora come problematici: "Celebrity Cruises" è stata uno dei primi marchi premium a riprendere le operazioni con "Celebrity Edge" alla fine del giugno 2021.

Da allora per il gruppo Royal è stata una corsa graduale alla ripresa di tutte le sue navi. Si tratta di un totale di oltre 60 navi divise tra i tre marchi controllati al 100% (Royal Caribbean International, Celebrity Cruises e Silversea Cruises) e i due della joint venture con il gruppo Tui (Tui Cruises e Hapag-Lloyd Kreuzfahrten). Per riempire “Infinity” sono stati scelti due itinerari che toccheranno alcune destinazioni meno frequentate dell’area caraibica, in modo da attrarre i passeggeri che vogliono scoprire qualche nuova destinazione: Cozumel, Belize, Key West e Bimini per i viaggi verso Occidente, Grand Turk e Puerto Palta oltre a Key West e Bimini per i viaggi verso Oriente.

Successivamente la nave verrà riposizionata in Brasile per l’inverno con un viaggio di 14 notti; da Fort Lauderdale a Rio de Janeiro, con scali ad Antigua, St. Maarten, Barbados, Salvador e Búzios. Molto diversificata la stagione in Sudamerica con viaggi che toccheranno Brasile, Argentina, Uruguay e Cile, ma anche l'Antartide e le Isole Falkland. Infine per il 2023 è previsto il ritorno in Europa dove sono programmete crociere nel Mediterraneo tutto l’anno, anche d’inverno (novità assoluta per Celebrity). Costruita in Francia dai Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazaire, “Infinity” è entrata in servizio nel 2001. Seconda di una serie di quattro navi della classe Millennium, questa nave da crociera vanta una stazza lorda di 90.940 tonnellate ed è stata sottoposta ad un importante refitting nel 2015.

Sono state aggiunte nuove cabine a poppa, il nuovo lounge all'aperto chiamato Rooftop Terrace, oltre alla rinomata steakhouse di Celebrity e al ristorante Tuscan Grille di ispirazione mediterranea. Parte di un piano di aggiornamento da 16 milioni di dollari, la ristrutturazione ha visto anche un lavoro significativo sulle suite della nave, che hanno ricevuto nuovi mobili, superfici in marmo, moquette, tende e lenzuola. Con tutta la flotta in mare ora ci si aspetterà anche un miglioramento dei conti finanziari del gruppo Royal Caribbean, molto dipenderà però dagli indici di riempimento delle navi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA