T.Mariotti consegna la "Venture" a Seabourn

Seabourn, la compagnia di crociere oceaniche e da spedizione ultra lusso, ha preso in consegna oggi la sua prima nave expedition, "Seabourn Venture", durante una cerimonia ufficiale di consegna presso il cantiere navale T. Mariotti di Genova

Da sinistra: Josh Leibowitz, presidente di Seabourn e Marco Ghiglione, amministratore delegato di T.Mariotti

Genova - Seabourn, la compagnia di crociere oceaniche e da spedizione ultra lusso, ha preso in consegna oggi la sua prima nave expedition, "Seabourn Venture", durante una cerimonia ufficiale di consegna presso il cantiere navale T. Mariotti di Genova. L'unità è la prima delle due navi da spedizione ultra luxury della compagnia ordinate al cantiere genovese e la prima nave expedition di tutto il settore: "Oggi è un giorno incredibilmente speciale e importante, in cui prendiamo possesso della nave da spedizione di lusso più bella del mondo e diamo il benvenuto alla "Seabourn Venture" nella famiglia Seabourn - dice il presidente di Seabourn, Josh Leibowitz -. La squadra di Mariotti ha svolto un lavoro straordinario nella costruzione della nave e nel dare vita alla splendida visione del progetto di Adam Tihany. "Seabourn Venture" alzerà il livello dei viaggi di spedizione ultra luxury e non vediamo l'ora di presentarla al mondo mentre salpa per esplorare il mondo". Micky Arison, arrivato la scorsa domenica a Genova a bordo del suo yacht, ha visitato la nave nel cantiere: “Non è un’altra nave expedition, né una delle luxury cruise ship che conosciamo già. Lei è "Seabourn Venture" - ha commentato all'uscita dai T.Mariotti . Quando comincerà a viaggiare il mese prossimo, sarà la più elegante luxury expedition ship al mondo”.

Afferma Marco Ghiglione, amministratore delegato di T.Mariotti: “Mentre costruivamo "Seabourn Venture" il mondo è letteralmente cambiato sotto i nostri occhi costringendoci a sforzi inaspettati. La chiave del successo è stato il grande lavoro di squadra di chi ha lavorato a bordo con dedizione e passione, grazie a tutti T.Mariotti, subappaltatori e Seabourn”. In questi anni, sono stati circa 800-1.000 i lavoratori che hanno realizzato la nave,  facendo lo slalom tra le varie restrizioni imposte dalla pandemia. I principali sub-contractor erano 10 aziende diverse, il valore della commessa è di 215 milioni di euro. Con 250 persone di equipaggio per 250 passeggeri, progettata e costruita per ambienti diversi, secondo gli standard Pc6 Polar Class, la "Venture" sarà dotata di una varietà di hardware e tecnologie moderne che aumenteranno le capacità e il raggio di azione globale della nave, inclusi due sottomarini costruiti su misura per offrire un’esperienza unica: vedere il mondo sotto la superficie dell’oceano.

Dotata di 24 lance di tipo zodiac, per permettere a tutti gli ospiti di uscire in escursione in una volta sola, "Seabourn Venture" avrà anche 132 suite fronte mare. Seabourn continua a rappresentare il simbolo del viaggio ultra-lusso con navi intime e i tipici elementi distintivi che caratterizzano la linea: suite spaziose e arredi unici ed eleganti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA